Io ballo da sola… Tiè!

I casi sono due: o sono strana io, o sono "loro" che sono un tantinello anomali. Parlo degli "artisti". Ad esempio, quelli che hanno circa la mia età e adorano spararsi overdosi di "creatività" a ogni minima occasione. A me piace l’arte, la sperimentazione comunicativa e della rappresentazione… ma quando è troppo è troppo!
 
 
Un altro sabato sera di inizio vacanze, un altro curioso party per cui, puntualmente, ricevo l’invito. Il mittente è un tizio simpatico, collega del mio boy. Lui "arrotonda" le sue finanze lavorando come veejay nei locali. E’ un tipo in gamba, ha molta fantasia, e quando vado a una serata dove c’è lui, lui cede sempre alla mia richiesta di far proiettare sugli schermi della discoteca degli strani orsacchiotti che ha nel suo database di immagini. Sì, gli orsacchiotti dell’amico veejay sono una delle mie molte "fissazioni" stravaganti. Sono troppo carini!
 
 
E, questa volta, la festa si prospettava interessante. La location era la terrazza sul tetto di una fabbrica, in una zona poco lontana dal centro. Non chiedetemi chi ha messo a disposizione il suddetto ambiente, perchè non sono riuscita a capirlo bene. Il tutto iniziava verso le otto di sera, con un aperitivo che aveva (ahimè) un alcunchè di "macrobiotico". Ma, a parte questo – e a parte una certa quantità di zanzare talmente enormi che trapassavano i vestiti – l’insieme era molto "decorativo", di tendenza.
 
 
L’inizio della serata è andato secondo le previsioni: assalti famelici e ripetuti al buffet, alternati a bucolici momenti di "caccia alla zanzara". E fin qui tutto bene, niente di nuovo sotto il sole (o meglio, sotto la freddina luna torinese).
 
 
Solo un paio d’ore più tardi, ecco che, all’improvviso, viene a formarsi una situazione a dir poco… paradossale! La terrazza è ormai colma di gente, il bar è in piena attività e i dj "pompano" la musica al massimo. L’amico veejay proietta "cose" sulle pareti. Io, mia sorella e il mio boy, dopo la consueta "gita" alla toilette, ci avviamo verso la pista per fare i famigerati "quattro salti".
 
 
Ed è solo a questo punto che, guardandoci attorno, ci rendiamo conto di un fenomeno insolito. Una silenziosa invasione di gente che guarda i muri, il soffitto, i ragazzi dietro la consolle, le bariste, la cassiera e tutto il resto, con aria estatica e immobile. Solo qualche labile commento si riesce a percepire, di tanto in tanto, in mezzo al ritmo forsennato dell’house:
 
"Forte ‘sta musica!" 
"Bello il locale!"
"Stravalide le proiezioni!"
"Vado a fumarmi una siga."
"Buono il cocktail!"
"Mi scappa la pipì."
"Visto che grafica gli inviti?"
"Troooooooppo avanti ‘sto soffitto!!!!"
"Veramente ‘arte’ il party…"
"Che poi gli oraganizzatori sono proprio creativi, nèèèèèè!"
 
Quando i dj si danno il cambio, gli "estatici", tutti rigorosamente fermi in mezzo alla pista, fanno perfino scattare un applauso stile "sono a teatro, ché sono troppo intellettuale".
 
 
Io, il mio boy e mia sorella guardiamo gli "estatici" con aria interrogativa. Poi ci guardiamo in faccia. "Balliamo?" "Proviamo, magari così iniziano anche gli altri…". E così, iniziamo a dimenarci in mezzo agli "estatici". Passano 5 minuti. Intorno, l’immobilità più assoluta. Passano dieci minuti. Una "estatica" striscia silenziosamente verso il bagno. Passano venti minuti. Quattro tizie vestite "da gara" muovono qualche timido passo, e poi, scoraggiaiate, si fermano. Dopo mezz’ora, è ancora tutto fermo. Io, il boy e la sorella continuiamo a dimenarci in mezzo alla pista. Due tizi mi fissano con aria da ebeti. Forse, tutti presi dall’arte, non hanno mai visto una ragazza. Boh?
 
 
Così abbiamo salutato l’amico veejay e, scesi dalla terrazza della fabbrica sotto la freddina luna torinese con anche le zanzare, ci siamo rifugiati nel primo pub che abbiamo trovato. E la risata è stata unanime e liberatoria. Alla faccia degli "estatici artisti"!
 
 
————————————————————————-
 
Continuo a contarvi, eheh!!!
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in My life is like a.... Contrassegna il permalink.

11 risposte a Io ballo da sola… Tiè!

  1. M.G.F.gabrybabelle ha detto:

    ma sai che non ho ben capito???erano "estatici (i ballerini danzanti-ospiti)ma x cosa…x i tuoi orsetti"????bhoooo:(comunque grazie e felice di esserti stata utile ciao gabry/babelle…scrivi ancora di ste\’ storie…frwequesti gente ganza???oppure……=?:)hi,hi, gabryella

  2. Unknown ha detto:

    Mi racconti il finale di Sin City che me lo sono perso…

  3. Pierfrancesco ha detto:

    certo ke le feste lì sembrano proprio noiose…. per la luna c\’hai ragione, in effetti la nostra "dice molto di più"qui invece di gente estatica non c\’è…. in compenso abbiamo le zanzare che trapassano i jeans. Piccole ma incazzate nere.Ehi, ma quando avete voglia di un party serio scendete giù…bye bye

  4. Gaia ha detto:

    ciao bellezza! ti porto la testimonianza del concerto dei subsonica a vigevano…fantastico! estasiato pure il mio amore, che non li ha mai adorati. Grande energia, forte calore, sia loro che del pubblico, bella scaletta (che non mi ricordo, mannaggia alla mia scarsa memoria). E poi, di corsa a comprare la felpina come una dodicenne che vuole tutto dei suoi idoli. Mi sento piccola e piena di amore!!!! un bacino

  5. Pierfrancesco ha detto:

    diciamo che non è una questione di "ricerca"…cmq il discorso è lungo e lo rimando magari alla prox. sul mio blog.Stai scrivendo qualcosa di bello, giornalista?

  6. stefania ha detto:

    roba da film….. he he he… azzeccata la scelta del pub! avrei fatto lo stesso… per me una birra è una birra! altro che soffitto in tecnicolor!

  7. Tommaso ha detto:

    et voilat…..come tu hai scritto a me, io scivo a te…..buonasera mia cara giornalista… ma mi raccomando….ciao alla prossima…

  8. Unknown ha detto:

    chissà cosa si erano fumati per rimanere così imbambolati!!Le feste norvegesi sono sicuramente più attive…soprattutto dopo litri di alcol in circolo!!Mah, ognuno ha le sua fisse, anche gli "estatici"Ciao Gis!

  9. Davide ha detto:

    Da giornalista certe cose le sai bene…e ank\’io, da "scienziato della comunicazione"veramente amaro pensarci…

  10. Martina ha detto:

    Ciaooo!!!Grazie per il commento ke hai lasciato sul mio blog…forte il mio sito, eh? Anche tu nn skerzi però…Ricordati di visitare anche l\’altro mio sito, spaces.msn.com/members/martinasmile…fammi un pò di pubblicità!

  11. Alex ha detto:

    In qualità di boy della giornalista, nonchè testimone oculare, nonchè persona a conoscenza dei "fatti" (avvallo l\’ipotesi di un tot di fumati), effettuo dovuta precisazione.Il mio amico vj sostiene che sul tardi sia scoppiato il delirio e tutti ballassero come dannati… Sarà ma……FESTA DIESEL- OLIO DI COLZA????cmq il posto era figo e l\’installazione anche.Ciaps!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...