Il mio grosso grasso Natale italico

Mancavano quattro giorni a Natale, quando il mio boy ha discusso la tesi. Dopo mesi e mesi di estrema sofferenza & privazione. Probabilmente le mie (e le sue!) vacanze sono iniziate proprio nel momento in cui il dott. Incravattatissimo Presidente della Commissione "Politecnica" ha pronunciato la parola "laureato". Una parola che ha un alcunchè di ineffabile. Dopo, infatti, non si sa mai cosa potrebbe succedere…
 
 
E infatti. L’utopia delle vacanze in cui "si sta in vacanza" era fermamente insediata nel mio piccolo cervello rosa. Non voglio dire che siano riusciti ad estirparla a forza. Però ci sono andati molto vicini. Per dirla con parole semplici. Le ferie natalizie trascorse in una fantastica piscina termale – con tanto di temperatura tropicale e fanghetto verdognolo spalmato in faccia – non esistono. Sono una favola. Esattamente come Babbo Natale. 
 
 
E sia. Mi sono ripresa dal trauma in minuti cinque. Diciamo che ormai ci ho fatto il callo. E ammetto che, in fin dei conti, mi sono anche divertita. Mi sono lasciata trasportare dall’atmosfera, e ho avuto anche quest’anno il mio Grosso Grasso Natale Italico. Da prendere con una buona dose di filosofia (il Natale DEVE essere trash, il Natale DEVE essere trash, il Natale DEVE essere trash…), of course! Immancabile, però.
 

La corsa ai regali

 
Il giorno 23 dicembre, non avevo ancora minimamente pensato alla questione dei regali. Un classico. Ogni sacrosanto anno mi riprometto di finire tutti gli acquisti necessari almeno un mese prima della ricorrenza in questione. E ogni sacrosanto anno, puntualmente, mi ritrovo con l’acqua alla gola. Come quasi tutti, in realtà. Il che è consolante.
 
 
La "corsa ai regali" diventa sempre più grottesca. Sono arivata al punto di svegliarmi di soprassalto, alle 10.30 del mattino, con il cerchio alla testa e un solo, unico, incombente pensiero: i regali. Mi infilo le prime cose che trovo, a occhi semichiusi. Sicuramente il mio look è pauroso. Ma quando me ne rendo conto, ormai è troppo tardi.
 
 
Litigo con la family per avere due ore di possesso della macchina. Mi fiondo nel primo centro commerciale e perdo una delle due ore ottenute a caro prezzo per trovare parcheggio. Quando arrivo nei negozi, scopro che non è rimasto più nulla di decente. L’unica speranza è riuscire a contrattare altre tre ore di macchina. Magari in centro troverò quello che sto cercando!
 

Grossi grassi cenoni con tombola 

Anche loro, puntualmente, ritornano. Ogni Natale scopro di avere parenti che nemmeno immaginavo. E che nessuno mi venga a dire che il cenone di Natale è uno e uno solo! Quest’anno ne ho avuti almeno quattro. Due nell’arco della stessa giornata. Una goduria. 

 

Le prelibate & pesantissime pietanze delle festività? Le ho assaggiate tutte. Dai mega-arrosti agli sformati di pasta. Dai dolcetti nefasti ai panettoni coi canditi fosforescenti. Chiedete al mio stomaco, se non mi credete.

 

E poi. La tombola di rito. Grazie al cielo, quest’anno non c’erano prosciutti S. Daniele interi in premio. Io mi sono insediata nell’innocuo ruolo della valletta (il boy, invece, è stato pinzato per tenere il banco… lo adoro quando è così coraggioso! ). Non c’è che dire. Noi torinesi saremo anche la discrezione fatta persona. Però la tombola riesce sempre a tirare fuori il peggio dalle persone. C’è chi è disposto a tutto pur di vincere un prosciutto, nè! 

 

Alla fine, baci baci ai parenti che non sapevo di avere. E tutti a casa a sgranocchiare Citrosodina.

 

Il rito dell’apertura dei pacchetti

 
La mattina del 25 dicembre non c’è scampo. Regredisco all’età di tre anni netti. E sgattaiolo fuori dal letto ad orari impropronibili, per andare ad aprire i miei regalucci. Non resisto, è più forte di me!
 
 
Quando apro i doni sono proprio carina. Pigiamone di pile con i coniglietti, ciabattone e calze rosa. Seduta per terra vicino all’albero. Mi mancano solo codini e lentiggini, e poi… vabbè, lasciamo stare!
 
 
Quest’anno è stato particolarmente propizio. Nessuno mi ha rifilato rumenta inutile. Se è così… ben venga il caro euro! E non c’è nemmeno il pericolo che qualcuno ritrovi quache "chicca" natalizia riciclata su E-Bay. Positivo. Molto positivo…
 
 
Unica annotazione. Qualche forza occulta si sta opponendo alla mia laurea. Mi hanno regalato i due infestanti videogiochi per i quali pestavo i piedi da tempo (lo voglio, lo voglio, lo vogliooooo!!!!). E purtroppo le bamboline virtuali hanno un potere infido, su di me. Non riuscirò più a studiare in pace, lo so!
 
 
In any case. E’ andata a finire che ho fotografato tutto. Per vedere i miei regalucci, basta fare un salto nei miei album.
 
 
(Attimo di autocompiacimento)
(Ok. Ora posso continuare col racconto)
 

Mare d’inverno & tornei di Risiko

 
Chiariamolo una volta per tutte. Io. Non. Scio. Alla facciazza dell’Olimpiade. Con tutto l’ambaradàn da neve mi sento l’omino della Michelin. E poi, con gli sci ai piedi, divento un pericolo ambulante!
 
 
Ho deciso che il mare, in inverno, è molto più glam. Non ci crede nessuno. Ma basta che ne sia convinta io. Quindi sono stata due giorni in Liguria. Ho passato molto tempo cercando di distruggere il fratellame a Risiko. Le mie armate rosa shocking avevano un unico mantra: "l’importante è vincere, non partecipare!".
 
 
Il 26 sera, il cellulare ha cominciato a squillare con aria minacciosa. Era il mio capo. Il 27 mattina, sono dovuta tornare con urgenza. Avevo avuto la malaugurata idea di lasciare il portatile a Torino. Sgrunt.   
 

Il "grande devasto" di Capodanno

 
Per fortuna si erano tutti rassegnati al fatto che quest’anno non avrei cucinato. Così ho potuto dedicarmi seriamente ai preaparativi per il big party.
 
 
Dopo varie prove, ho deciso per un look festaiolo al 100%:
 
1) Pantaloni da ussaro, che sono così trendy
2) Top con pizzi & pizzetti e pancino al vento.
3) Provvidenziale coprispalle di ciniglia – che il freddo non scherza, in questi giorni!
4) Basco nero in testa. Sono una malata dei cappelli, lo ammetto.
5) Supertacchi  (OVVIAMENTE!) & scaldamuscoli lanosi.
 
 
Ho cenato col boy. Ho fatto un salto in Piazza S. Carlo, per vedere come procedeva il concerto della Pausini. Poi mi sono infilata in un open bar scovato da un metodico amico. Ho ballato per circa quattro ore di fila (coi tacchi e tutto il resto). 
 
 
E mi sono divertita alla grande!
(nonostante le caviglie che invocavano pietà)
 
 
————————————————————————–
 
 
Che altro dire… Anno nuovo, vita nuova? O qualcosa del genere…
Si vedrà. Quando le vacanze saranno finite.
 
 
A proposito. Lo so che ho un po’ di post arretrati sparsi tra tutti i blog amici.
Provvederò a mettermi in pari nei prossimi giorni… Promesso!
 
GIS    
Questa voce è stata pubblicata in My life is like a.... Contrassegna il permalink.

28 risposte a Il mio grosso grasso Natale italico

  1. Unknown ha detto:

    ┴┬┴┬/ ̄\_/ ̄\┬┴┬┴▏  ▏▔▔▔▔\┴┬┴/\ /      ﹨┬┴∕       /   )┴┬▏        ●  ▏┬┴▏           ▔█┴◢██◣      /\__/┬█████◣       /  ┴█████████████◣ ◢██◤◢██◣◥█████████◤\◥◢████ ████████◤   \┴█████ ██████◤      ﹨┬│   │█████◤        ▏┴│   │              ▏┬∕   ∕    /▔▔▔\     ∕*∕___/﹨   ∕      \  /\┬┴┬┴┬┴\    \_     ﹨/  ﹨┴┬┴┬┴┬┴ \___\     ﹨/▔\﹨/▔\▲△▲▲╓╥╥╥╥╥╥╥╥\   ∕ ciauzse vuoi vieni a trovarmi sul mio space…chia

  2. zibмιѕiα ha detto:

    Ciao Gis,ho dato un\’occhiata alle foto dei tuoi regali di Natale, beh…complimenti! Tutto molto carino e di buon gusto!Augurissimi per un meraviglioso 2006 Gissinaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!Un bacissimo! ^___^

  3. Unknown ha detto:

    hai riattivato il blogghino prima di me…sgrunt!elena

  4. Davide ha detto:

    evvai, anche questa tiratona è passata anche in quel di Torino… il natale è così, va sempre troppo alla svelta…comunque sia, faccio la scorta di cirrosi epatica per i magri febbrai quaresimali :)ciao e buon annoDavide

  5. Eleonora ha detto:

    Quando ti metterai in pari scoprirai che abbiamo giocato allo stesso gioco…purtroppo le mie armate rosse sono state sgominate dall\’armata nera…così va il mondo eee?Un bacio ma cherie

  6. Eleonora ha detto:

    mioddio…sei anche una fissata dei Sims…mi devi poi spiegare se sei psicopatica come me (e quindi cerchi di trasformare i tuoi sims in dei riccastri lampadati e "fit"tati) o se sei una ragazza normale (e ti diverti ad ammazzarli per contrattare con il tristo mietitore)

  7. Vinny Blog ha detto:

    Gis,ormai mi conosci "troppo" bene! In merito al compleanno avevo proprio in mente il messicano.Pensavo di ordinare qualcosa di stramaledettamente piccante per punizione al mio "caro" amico che ha proposto Coassolo per Capodanno..Che dici? Gli nascondo la cartaigienica?Beh.. grazie per il consiglio.. e scusa per il racconto lunghissimo.. ma dovevo sfogarmi.Ora sto molto meglio e leggere i commenti degli altri mi fa "sentire normale".Ciau!Il Vinny

  8. maia ha detto:

    Ma quali vacanze Gis, anche io sono rientrata con la telefonata minatoria del Capo!E meno male che ste feste son finite, altri due pasti tipici natalizi e non passo più dalla porta. Per rimediare, ho adottato la dieta dell\’isola dei famosi/formosi: riso in bianco pseudoscondito una volta al giorno… Anche io ho post arretrati da leggere, tornerò a documentarmi sul simpatico vicino, ho intravisto una nuova puntata 😉 Buon Anno!

  9. Fifth ha detto:

    Grazie per spiegazione e complimenti. Scrivere era una specie di sogno d\’infanzia, ma non ho mai avuto idea di cosa ci sia dietro. Ora entra ed esce dal cassetto, vedremo cosa succederà. Passa quando vuoi.

  10. M.G.F.gabrybabelle ha detto:

    CIAO GIS,MI SONO LETTA LA "RADIO CRONACA,SOCILA/FAMILIARE FESTIVA TUTTA D\’UN FIATO!!BELLO BELLO ANCHE FICCANASARE UN PO\’ NELLE VITE ALTRUI:::HI.HI.HI IO NON POSSO DIRE ALTRETTANTO,MA SE NE AVRO\’ VOGLIA(NON CREDO)NE POSTERO\’ QUALCHE RIGA !!DICIAMO DELLA SERIE NOTTE DI FINE ANNO???? 36 ore da dimenticare(che è meglio)poi tutto è rientrato nella normalita\’,ciao gisella dal gabry/babellle

  11. Unknown ha detto:

    Ciao Gis. Per prima cosa, complimenti al tuo boy per avercela fatta.Il trash di natale è d\’obbligo. Quest\’anno io sono riuscito a fare i regali con ricchissimo anticipo, praticamente ho comprato l\’ultimo due settimane prima della data fatidica! E sono anche soddisfatto di quello che ho regalato (spero sinceramente che lo siano anche i riceventi, altrimenti pace!)In realtà la giornata vera e propria di natale da me è stata sfigata, mi sono preso una mezza specie di influenza. Peccato, mi sono saltato la tombola e la partita a carte con le anziane zie….. Anche per quanto riguarda i regali ricevuti sono soddisfatto, ma non ho mai grandi pretese (anche una cosa da due lire, ma fatta pensando a chi la dovrà scartare, please!)Grande il torneo di risiko! Non ci gioco da una vita (nessuno vuole giocarci più, ho troppa fortuna con i dadi, almeno così dicono….) però i carrarmatini rosa shocking proprio non li ricordavo! C\’è poco da dire, hai classe! :)Anche il mio capodanno è stato devastante, sinceramente ho fatto un bel casino per quanto riguarda l\’abigliamento, ma non ti dico come ero vestito sennò non mi parli più!Ti mando un saluto, A presto.

  12. marianna ha detto:

    Gis! Augurissimiiiiiii…bellissimo il titolo che hai dato al post…mi riporta alla mente il quasi omonimo di una delle commedie più esilaranti e veritiere che ci siano!Cmq passiamo ad altro…Gis cara…non trovo le parole per ringraziarti..mi ha fatto molto piacere vedere il mio link in "girls on the blog"…ciò vuol dire che sono ufficialmente una ragazza e che gli altri mi considerano tale….ahahahahah ma quando le concepisco ste cretinate?!?!?!? mi meraviglio della demenza che riesco a tirare fuori! ;pvabbè che dirti? THANK U! A presto…Marianna

  13. Unknown ha detto:

    Buon anno! Si si, non c\’è che dire…abbastanza devastante! C\’è chi si fa crescere i capelli mentre io in questi giorni mi sto facendo crescere la pancia…qualcuno deve sbattermi a forza in una palestra per smaltire queste feste!

  14. Anna ha detto:

    Il tuo blog e i tuoi interventi sono davvero molto belli…mi diverto sempre a leggere ciò che scrivi…complimenti…e grazie x essere passata da me…buon anno!!!

  15. marta ha detto:

    Sembra una descrizione di grandi manovre militari…ih ih ihIn ritardo, però buona anno!

  16. LeFantômeDeL'Opéra. ha detto:

    FANTASMADELL\’OPERAE\’QUI…VOTATEILSUOBLOG…eheh, i tuoi resoconti sono sempre godibilissimi!anche io vorrei oziare, cmq il dovere ormai ci chiama:O)auguri passati!Alla prossimaF.d.O.____________________________________________________________________AIUTAILBLOGhttp://spaces.msn.com/members/depositoFdO/Blog/cns!1pfBfXPYGQC5LC0jwJjDRDPA!192.entry____________________________________________________________________

  17. Unknown ha detto:

    …ma…davvero il natale fa tutti più buoni allora?:-Dtanto onore non credo di meritarlo… e così, il minimo che io possa fare, è ricambiare il favore a chi realmente lo merita!Un grosso bacio e, per oggi, nessuna snervante "incazzatura"…Antonio

  18. sabi ha detto:

    auguri allora!!!io ti appoggio per quanto riguarda il mare…però sono stata in montagna!naturalmente non scio ma quant\’è bello rotolare nella neve col bob?e fare gli angioletti nella neve?sono prorio volate queste feste e in più si avvicinano i maledetti esami!!va be\’…a proposito sei stata scelta per un gioco sul mio blog!vieni a vedere che ci sono le spiegazioni!!ciao ciao!!

  19. Francesca ha detto:

    Ciao Gis!innanzitutto buon anno!!sono passata per dirti che "ti passo il testimone"!vieni a leggere di che si tratta sul mio blog!1bacio

  20. Mass ha detto:

    Hai capito il Boy! 😉 Dopo devo passare a portargli il mio abbraccio circolare festoso per la fatidica parolina pronunciata dal Cravattoso tizio! ….. Dunque dunque. Ho dato sbirciatina ai regali, anche se speravo di trovare la foto di te il 25 mattina che tornavi indietro all\’età della bavosità. Non commento i regali, non è mio costume (proprio come i mister che non commentano la moviala). Ho letto il post ed ho maledetto io per te il tuo capo ……. e, ti comunico che SONO ALMENO 10 ANNI che dico che il mare d\’inverno è qualcosa di indescrivibile! Quindi approvo decisamente! Ottima l\’idea del prosciutto …. ma chi è lo sponsor? come vi organizzate per i premi! Il funzionamento non mi è molto chiaro! Spero mi comunicherai il tutto!Domada: Zebre in piazza al concerto della Pausini? Zebre al discobar?? …. non è possibile che nn ne hai individuate! …. io ci so rimasto malissimo! Più leggevo e più mi dicevo "eccolo … il momento della Zebra" … ma nulla! Un abbraccio circolare (mi è bresa sta mania dell\’abbraccio circolare, speriamo che passi presto) anche a te!MAX

  21. A ha detto:

    ok ora ho letto tutto……bhe che dire, si potrebbe tranquillamente prendere spunto per un ennesimo film dei Vanzina…ma anche no.Non c\’è niente da fare…….il natale DEVE essere allegro ed è proprio per questo che mooolto spesso diventa tristissimo.Il capodanno…….inizia un nuovo anno!si ricomincia da zero!Si ricomincia da zero?no, è tutto come prima…….se guardi bene la mia "pagina bianca", ti accorgerai che non è effettivamente vuota…..ciao e grazie di avermi aggiunto nella lista "boys on the blog" 😉

  22. letizia ha detto:

    com\’è dolcino il tuo blog!!!BUON 2006 ^__^ !!!!!

  23. giuseppe ha detto:

    Ciao….sei stato scelto….per capire vieni a visitare il mio ultimo intervento….ciao! Flò

  24. giuseppe ha detto:

    scusa…ho sbagliato il copia incolla!!!:-p Ciao….sei stato scelto….per capire vieni a visitare il mio ultimo intervento….ciao! gius

  25. Davide ha detto:

    veramente fantastico il tuo blog… per ora il più bello in circolazione che abbia mai visto

  26. Alex ha detto:

    simpaticissimaaa, nn posso nn inserire il tuo link tra i preferiti! Buona serata! ;O)Alex

  27. A ha detto:

    ok ok svelo il "trucco"prova a selezionare il testo…..ciao Gis

  28. Elisa ha detto:

    una domanda….che sito usi per l\’hostinggggg? ciau

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...