“Cyber-drink” tende attentato ai danni di una inoffensiva quasi-giornalista!

Il vero problema, probabilmente, è il mio essere inguaribilmente & irrimadiabilmente "fogna". Ma non posso farci nulla. E’ più forte di me. Quando mi prende la fantomatica "botta di fame" (la madamina dei Ferrero Rocher direbbe che "è più voglia di qualcosa di buono") e non riesco a trovare del cibo da sgranocchiare, comincio a non essere per niente contenta.
 
 
E ci sono luoghi in cui è proprio il contesto in sè a rendermi particolarmente vorace. Chi segue il mio blog da tempo, certamente ricorderà quella volta che ho rischiato di morire a causa del prosciutto & melone. Ero alla presentazione di una mostra di design. E fu proprio il mio boy a salvarmi.
 
 
Casualmente, le probabilità che io incappi in qualche increscioso episodio – inevitabilmente legato al cibo – aumentano esponenzialmente in concomitanza con le mostre di design. Il motivo è ovvio. I designer sono infìdi. I designer si divertono a inventare piatti, bicchieri e posate. Tutte cose che stimolano la salivazione. E lo fanno apposta! I balenghi.
 
 
A volte, poi, decidono di "disegnare" direttamente gli alimenti. Così uno va a una mostra. Crede di poter ammirare per ore sedie & mobiletti.  E invece si trova davanti dei crostoni di cioccolato che manco in pasticceria… e non venitemi a dire che non è un attentato!
 
 
Ma veniamo al fatto. Ieri sera sono stata all’inaugurazione di una interessantissima – nonchè trendyssima – mostra: Piemonte Torino Design. In cui, ovviamente, lavora il boy. Sorvolo sulla captatio benevolentiae di rito. Sul fatto che l’esposizione è bella. E che ci sono un sacco di aggeggi figosissimi.
 
 
Perchè la verità è questa. Un piccolo e apparentemente insignificante oggettino ha attratto la mia attenzione fin dall’inizio. Il "CYBER-DRINK"… che cos’è il "cyber-brink"?!?!?! Ok. Ora vi spiego. ESSO è una specie di pallina dall’aspetto rosa e gelatinoso. E’ composto da due piccoli fogli di pellicola per alimenti, montati uno dento l’altro e chiusi a forma di sacchettino. Nel sacchettino esterno c’è la Lemonsoda. Nel sacchettino interno c’è il Campari.
 
(Lo so che non mi sono spiegata. Infatti aggiungo uno schemino, giusto per farvi capire meglio. Il disegno è a dir poco orrendo – non me ne vogliano i geniali inventori. Ma d’altronde io sono addestrata a scrivere, non a paccioccare con carta & colori!)
 
 

Ecco. Ora immaginiamo un tipico scenario da merenda sinoira (comunemente chiamata "aperitivo"). L’infìdo designer, cosa fa? Prende un bel vassoio molto minimal, e ci butta sopra una bella montagnola di ghiaccio tritato. Poi solleva con cautela i piccoli "cyber-drink", e li dispone ad uno ad uno sulla suddetta montagnola.

 

Poi arriva la sottoscritta. Vede questo piccolo ammasso rosa & gelatinoso, sul vassoio molto minimal al centro della stanza. Intuisce immediatamente che quella è roba che si può masticare, e non capisce più nulla. L’obiettivo primario della sua visita diventa immediatamente uno solo. Non toglierà il disturbo fino a quando non avrà addentato un "cyber-drink"!

 

Il concetto è molto semplice. Si prende una di queste palline. La si sgnacca ben benino tra gli incisivi, cercando di far esplodere entrambi gli strati di pellicola. E poi si ingoia il fantastico drinkino. UAOOOO!!!!

 

Inutile aggiungere che ho voluto provare a tutti i costi. Che rischio potevo correre, in fin dei conti? La sala era piena di persone che avevano già avuto il loro "cyber-drink". Espositori, giornalisti, assessori… E nessuno aveva accusato effetti collaterali.

 

Mi avvicino al vassoio. E, dopo aver scannerizzato tutta la montagnola, scelgo la pallina più grossa di tutte. La pinzo delicatamente con le dita. La ammiro per un po’ con aria curiosa. E poi, finalmente, provo ad addentarla. E a questo punto scatta l’orrenda figura di mènta!

 

Il "cyber-drink" è troppo ciccione. Non riesco ad addentarlo bene. E per quanto mi ostini… la maledettissima pellicola non si rompe! Rimango lì, con la bocca piena e l’aria da pescia lessa. Poi mi accanisco di nuovo sulla schifosissima pallina. Purtroppo il drinkino esplode all’improvviso, andando a finire dritto dritto nella mia gola. Per fortuna riesco a ingoiarlo senza sbrodolarmi sulla giacca. Ma con estrema sofferenza, la faccia rossa e gli occhi a palla. UN TRAUMA!

 

Ma caspita. Perchè succedono sempre a me queste cose?

PERCHE’???

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in My life is like a.... Contrassegna il permalink.

39 risposte a “Cyber-drink” tende attentato ai danni di una inoffensiva quasi-giornalista!

  1. Unknown ha detto:

    oltre il fatt che voglio assaggiare anche io i cyber-cosi….ora, immaginati la scena: tu ti soffochi col cyber coso e il boy ti porta al pronto soccorso e cerca di spiegare al medico settantenne vicino alla pensione cosa siano….e lui lo fa ricoverare in psichiatria!!!!!!!ehehehehehehehehehehehe

  2. Unknown ha detto:

    Adorabile…Adorabile..Adorabile….grazie per avermi spiegato quella cosa sul banner del blog.
     
    Volevo solo farti sapere che esiste un Blog su internet di un tipo che spiega tutti i trucchi di MSN, per aggiungere questa o quell\’altra cosa…ti do il suo link…può essere sempre utile… http://spaces.msn.com/patryk2004
    ….riceve oltre 1000 visite al giorno il tipo per via del suo "servizio blog"
     
    ora ti lascio…e inizio a SBATTERE a disegnare il mio banner…anche se con sto tempo la mia fantasia/ingegno è pari a 0…
     
    Grazie ancora

  3. Unknown ha detto:

    hahaha…hahaha….hahaha…non avevo letto il post sul cyber-drink …bella storia…mi ha fatto sorridere…bah, te stessa ti definisci una fogna…quindi è normale che capiti a te…  🙂
    Cmq l\’importante che tu sia salva per continuare a scrivere a farmi/farci sorridere.
    Ciao e alla prossima
     
    ps: ma perchè sti designer usano sempre \’sti nomi strani?cyber-drink ecc ecc ecc (ora non me ne viene in mente neanche uno) …si sarebbe potuto benissimamente chiamare "palloncini fatti con gelatina alimentare riempiti 1con lemonsoda e 1 con campari….facile No???   😐   …vabbè…sto zitto

  4. Davide ha detto:

    eh no, sai una cosa in termini di drink alcolici in più di me?
    ti odio!
     
    penso che il blog funzioni correttamente, almeno,lo spero.
     
    Ma che bello, a torino ci sono tutte queste cose artistiche, qui da me fanno la fiera del formaggio taleggio….
     
     
    allora, è arrivata la neve???? qui c\’è giù mezzo mettro!!! con due t perchè quando cammini nella neve raddoppi le consonanti, non ho capito ancora bene perchè ma è così!
    ciaociao
     
    Davide
     
    ps: le frasi per la tesi: qualcosa di intelligente, non importa che riguardino l\’essere, il vivere, la filosofia o la scienza… sono proprio indeciso… e a pochi giorni dalla tesi, sono queste le cose che contano no? il colore della copertina che faccia pandan (non chiedermi come si scrive se vuoi ti scrivo la formula del colesterolo) con il vestito che si indossa per rimanere un certo gusto nelle foto di rito…
    ciaociao
     
    Davide

  5. Antinea ha detto:

    Wow la tecnologia! Nuove scoperte e nuovi cocktail! Ma non era meglio un bicchiere da sorseggiare con al massimo la ciliegina da mangiare…
    va beh, ad ognuno i proprio gusti! SALUTE!!!

  6. Eleonora ha detto:

    Presumo che questi grandi desiner dovranno lavorare ancora un po\’ sul caramellone…
     
    Ma poi che si fa? si sputacchia la pellicola come fosse un pelo di (no non lo dirò!)..

  7. Diana ha detto:

    ecco.
    questo è ESATTAMENTE il genere di figuracce che colleziono quotidianamente, o quasi.
    E\’ bello sapere di non essere soli!

  8. Meri ha detto:

    Checcarino il  cyberdriiiiink!!!
    Da provare:)
    Non sembra difficile da fare… con cosa si legano le pallotte alcoliche?

  9. marta ha detto:

    Mi associo ad Eleonora e chiedo:
    "la pellicola è commestibile?"

  10. Unknown ha detto:

    Ciao Gis. Mi sono sbellicato dalle risate circa l\’infidità dei designer. :")
    Certo però che questo coso è terribile! Ci si rischia il soffocamento! Se uno non riesce a mandarlo giù e si blocca in gola? E se invece di sparare il liquido dentro … lo si spara fuori per sbaglio? Decisamente terribile!
    Resto tradizionalista, a me un bicchiere, grazie!

    Tranquilla, avevo pensato già "vediamo se la Gis è papabile per la catena dei vizi". Ma al leggerti alle prese con gli esami non ho avuto cuore di farlo, non sono così bastardo! 🙂
    bye bye.

  11. Unknown ha detto:

    Io non ho mai visto nessun cyber-drink… Ma quanto sono indietro? 😦

  12. LeFantômeDeL'Opéra. ha detto:

    si, l\’ho presa…da novembre, ma continuo a nons aprr guiodarew…
     
     
     
    Alla prossima
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
    F.d.O.
     

  13. Unknown ha detto:

    No bellissimo!! Voglio provarlo anch\’io, anche se so che lo sbrodolamento è assicurato..

  14. Unknown ha detto:

    Sei stata coinvolta in un gioco che gira sui blog… Passa sul mio blog per vedere di cosa si tratta…

  15. A ha detto:

    hih ih hi….
    ti giuro che appena ho letto la desrizione del cyber-drink, ho subito immaginato come sarebbe andata a finire!
    ….sti designer….ne conosco un pò, brutta gente 🙂
     
    io ed un mio amico pensavamo di fabbricare
    dei cioccolatini tipo MON CHÉRI ma ripieni di Jack Danile\’s….
    altro che cyber-drink… tsè

  16. Mass ha detto:

    Ed eccomi qui! Visto che durante il mio ultimo fine settimana, una delle tue più grandi fans mi ha parlato di questo post! Mi ha detto "Hai letto l\’ultimo post di Gis? Quello del Cyber Drink?? Divertentissimo" ed io ……. "ma di che parli? Al posto di guardare il mio di blog, vai spulciando i blog amici/rivali????" …… (non vero naturalmente) e quindi me lo son fatto raccontare con tanto di "E\’ proprio molto brava, mi ha fatto ridere!!" finale… Parlo della mia pseudogirltraditricefedigrafa!!!!! 😀 ….
    Adesso, sarei costretto a fare il tipo …… "Ma il vecchio bicchiere, con il vecchio campari dalla bottiglietta a forma di provetta di laboratorio, il vecchio ghiaccio e il vecchio gin con la vecchia fettina di arancia servita sul vecchio vassoio ………" ….. l\’ho fatto! 🙂
    Doppi complimenti e ….. se ti può consolare, io avrei provato anche la seconda pallina! Giusto per vedere se trattasi di mio impedimento, o impedimento dovuto a pallina troppo dura! E forse anche la terza e la quarta! …. sai qui al sud … tutto ciò che è gratis è BBBBUONO!!!! 🙂

  17. Vinny Blog ha detto:

    Che dire.. cercavo gente che raccontasse FIGURACCE di MENTA rispondendo all\’articolo sul mio blog.
    Beh, sei dispensata.. Io credo che avrei fatto schizzare tutto in faccia a qualcuno d\’importante.
     
    L\’idea del cyber-cocktail non mi attira.. il bicchiere e\’ un must dell\’aperitivo! E .. tralaltro, l\’oliva del martini dove la mettono, a galla nel cuscinetto?
     
    Beh.. avevo letto della mostra ma dato il tempo ho rinunciato alla visita! Pensare che avrei potuto assistere in diretta alla scena!
    Ti va di rifarlo e fare un bel video da mettere sul blog?
    Scherzo!
    Vinny

  18. *Pink Butterfly* ha detto:

    Ciao!! =) Sono un\’amica di tua sorella e finalmente ho trovato un minuto x farti visita!! ^^ Innanzitutto complimenti x il titolo del blog, davvero originale (anke il sottotitolo è notevole)! Secondariamente volevo tesserti le lodi x come scrivi, xkè mi piace molto come articoli le frasi e come gestisci gli argomenti di conversazione! Sai, anch\’ io volevo fare la giornalista, ma poi sono capitata da tutt\’altra parte (economia e commercio) non si sa bene perchè… (confido nel fatto ke ci SIA un perchè…!) Ultimo ma non meno importante, spero fermamente che passerai dal mio blogguccio, a lasciare un commentino! ^_^ Ti aspetto sulla mia nuvoletta rosa, CIAOOO!!!!
     
    PS: Anke Elena scrive benissimo!! =)

  19. zibмιѕiα ha detto:

    Colpa tua Gis cara…
    Dico io, ma perchè proprio la pallina più grossa dovevi scegliere?!
    Eheheh  MI-TI-CA!!!!!!!!!!!!!! 

  20. Sharon ha detto:

    ma come "perrchè sempre a te"???
    perchè tu sei la Bridget Jones della situazione, con tacchi e cocktail alla mano!!! 🙂

    baci baci dall\’America!!!

    p.s.:come sta la mia bella turin? è pronta per le olimpiadi? mi mancherà… 🙂

  21. Unknown ha detto:

    Guarda, se dici che potresti divertirti con le varie catene che girano per i blog, sappi che potrei considerarti per la prossima che mi passa!
    Sei avvertita 🙂

  22. Unknown ha detto:

    Eh eh eh…non io personalmente! È un mio compagno che passa la mattina a segnare ogni minimo sgarro dei professori su un quadernino! E sembra anche che prenda appunti con zelo!

  23. Gabriele ha detto:

    Non conscevo questo "simpatico" aperitivo, e sinceramente non avevo seguito neanche la tua vecchia disavventura, ma mi vengono in mente un po\’ di detti tipo: sbagliando si impara, o l\’esperienza insegna, o ancora sbagliare è umano, perseverare è diabolico ahahah. Bè, quando si tratta di cibo questi proverbi svaniscono magicamente dal vocabolario 😉
    Buona giornata Lele!

  24. Sharon ha detto:

    ciao favolosa concittadina!!!
    qua sento molto la mancanza della bella turin perchè per una volta che c\’è qualcosa di grandioso nella mia bella città, io non ci sono… mi sono un po\’ pentita per questo neh!! 🙂
    però si sa che il sogno che ho io è tr grandeeee…

    tu come stai? dai dai dai scrivimiiii!!! 🙂

    besitos!

    sharolina

  25. Davide ha detto:

    ciao gisella grazie per essere passata!
    beh io tutto bene oggi ho consegnato l\’ultimo capitolo e ho scoperto
    che chi mi corregge la tesi è una mia ex compagna di corso, anzi, la mia migliore amica di università…che bello così non rompe!
    per il resto da oggi sono ufficialmente disoccupato, la laurea è i primi di marzo, ho già fatto tutti i versamenti e non sono più teso… prima o poi mi accorgerò che è tutto in discesa oramai!
    beh ti saluto, mi fa sempre piacere quando passi, e soprattutto a me fa piacere leggere i tuoi pezzi! mi fan sempre tanto ridere
    ciaociao
    Davide

  26. Alice ha detto:

    Ciao giornalista!
    io con gli esami ho finitoooooooo quasi mi scende una lacrimuccia… ancora non ci credo! ….con i cyber drink non mi sono ancora avvelenata… hai fatto bene a metterci in guardia… ; )
    Carina la song…. ma è altrettanto bella la cover di Moulin Rouge trovo… Allora pronti con queste Olimpiadi???  io ballo nel numero di apertura la sera del 9 ( 1 minuto e 20 con un enorme palla sulla testa…niente di che) tu e il tuo boy siete coinvolti in qualcosa, o semplici spettatori da casa???
    buona settimana!

  27. Gisella ha detto:

    Cosa c\’è di più sano e gioioso del mangiare?! Ok….mi viene in mente pure altro….ma il cibo occupa un\’ottima posizione!E poi se ci si tiene cmq in linea……Ti dirò tutto dello spettacolo….per ora sono in fase paranoia avanzata.Un bacioneGi

  28. Unknown ha detto:

    hehe..visto cm è pink il mio blog!anche il tuo nn scherza!!grazie x essere passata da me1 baci VaLy

  29. M.G.F.gabrybabelle ha detto:

    Ciao Gisella,come ben saprai cè chi lavora (non hanno uno zo..cca. da fare) nel creare i virus ,e chi (hai noi poveretti) lavora per debellarli!!Pero\’ molto spesso(anzi spessissimo) le strade si incrociano!!un po\’ come il detto<<fatta la legge,trovato l\’inganno>>meditiamo, gente meditiamo!!;):) hi.hi.hi Ciaogis,se hai problemi scaricati l\’antovirus che ho messo in collegamento dal sito che lo ha creato(l\’antivirus intendo)
    ti slauto gabry/babelle

  30. Unknown ha detto:

    assolutamente si!
    validissimi e da vedere! e molto meno freddi dei mie amati subsonica =)
    se ascolti il cd e poi vai a un live resti piacevolmente sorpresa di cotanta energia!
    ma erano a torino non sei andata a vederli?

  31. Unknown ha detto:

    MA…
    MI HAI LINKATA!
    GRASSIE =)

  32. Unknown ha detto:

    Ciao Gis. Anche se non mi conosci è da un pò che passi dalle mie pagine, penso che tu abbia capito abbastanza del carattere del sottoscritto da poter commentare tranquillamente senza porti problemi. 🙂
    Senz\’altro concordo con te circa l\’interpretazione del "ci sentiamo", infatti sono stato decisamente retorico nel mio scrivere di tali eventi.
    Bene essere preparati ad eventualità del genere, per questo chiudo la porta ed interdisco il riproporsi di certe persone. Mi hai fregato una volta, vabbè, forse pure due, ma tre no!!!!
    Levami una curiosità, please, che vuol dire "sguài"?
    Au revoir.

  33. Simona ha detto:

    Meno male che qui nel profondo sud queste novità stilose non arrivano… avrei potuto combinare di peggio! Comunque sono molto offesa perchè non mi hai linkato ;P

  34. Gabriele ha detto:

    Ciao, sono passato per un saluto
    Buonagiornata Lele!

  35. Alessandra ha detto:

    Ciao!! Volevo farti un in bocca al lupo (e tut il resto) grandissimo per la cerimonia di apertura di domani!!!! Vai Gis!!! Un bacione e grazi eper passare a trovarmi così spesso!!

  36. nel ha detto:

    commento completamente fuori luogo solo per darti una pacca sulla spalla per l\’inaugurazione dei giochi.
    se è vero che le strutture sono malmesse anche solo la metà di quanto dicono ne avrai MOLTO bisogno.
    In bocca al lupo

  37. Alex ha detto:

    Il designer in questione è Davide Scabin, uno degli chef del Medal Plaza! La Torino Olimpica è la Torino del design!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...