“Zebre” si nasce…

Ora. Non è che voglio fare quella che ripete sempre le stesse cose. Che le minestre riscaldate non piacciono a nessuno. Il fatto è che l’ho vista di nuovo. La "zebra", intendo. Quella che ha dato origine al mito, al tormentone e a tutto il resto.
 
 
Ero di nuovo a una cena pseudomondana. Di questi tempi le cene pseudomondane si sprecano, a quanto pare. Ero ormai arrivata al dolce, quando mi sono accorta della sua presenza. Non poteva assolutamente fare a meno di zampettare da un capo all’altro della sala. Seguita dal plastico fidanzato cavalier servente. 
 
 
Vestita esattamente come la volta precedente. Con la stessa maglia animalier, lo stesso pantalone, le stesse scarpe. E perfino la stessa anitpatica borsetta. (Ma non era sconveniente andare alle cene pseudomondane abbigliate sempre allo stesso modo? Mah, se non lo sa lei…)
 
 
Purtroppo non era seduta al mio tavolo. Non avete idea di quanto mi sarebbe piaciuto origliare di nuovo i suoi discorsi! 
 
 
Tale idilliaco incontro mi ha riportato alla mente alcune vicende della mia infanzia. Di quelle che – come il buon vecchio Freud teorizzò a suo tempo – una volta cresciuti, si rimuovono. Di quelle che restano lì, sepolte nelle pieghe dell’inconscio, per decenni. E poi, all’improvviso, tac. Rispuntano, non si sa bene come.
 
 
La mia prima vera nemica. Quella delle elementari. Ecco. E io, illusa, che credevo di essermene sbarazzata per sempre! La chiamerò Titty. Non per motivi di privacy, ci mancherebbe altro. Solo perchè pronunciare il suo vero nome mi provoca effetti inconsulti.
 
 
Al terzo giorno della prima elementare l’avevo già inquadrata. Ero una mostriciattola tappa di un metro e dieci, ma il mio scanner naturale era già moooolto sviluppato. L’istinto di sopravvivenza è l’istinto di sopravvivenza. Anche (e soprattutto!) a sei anni. 
 
 
Titty era altissima (io… ehm, lasciamo stare!). Titty era sempre abbronzata (io, invece, sono sempre stata la classica mozzarella nordica). Titty era velocissima (io ci mettevo mezz’ora anche per divorare il Kinder quotidiano). Titty prendeva sempre 10 (specialmente quando io prendevo 9 e tre quarti). Titty giocava a palla prigioniera meglio dei maschi (io, semplicemente, avrei abolito qualsiasi gioco dove ci fosse una palla).
 
 
… e avrei dovuto stare lì, buona & tranquilla?!?!? Ma neanche per sogno! Per fortuna eravamo entrambe troppo giovani per rubarci i fidanzati a vicenda. Però, la tentazione di spremere "casualmente" un tubetto di tempera marrone a 2 millimetri dalla sua manica… immaginate che soddisfazione!
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in My life is like a.... Contrassegna il permalink.

31 risposte a “Zebre” si nasce…

  1. sabi ha detto:

    Ciao!!Perdonami, è da tanto tempo che non curo più i miei contatti del blog! Ho pochissimo tempo per via degli esami (sono a meno 4 e mi aspetta un\’esate di fuoco per darci sotto).
    Quando vengo qui mi rilasso, perchè leggere questo blog è un vero spasso!
    Sei andata a vedere volver?
    Ciao!

  2. Luigi ha detto:

    Credo che tutti (o quasi) ne sappiano qualcosa… alle elementari c\’è sempre uno che sembra la versione migliorata di te e quando lo vedi……. grrrrr  ti si rizzano i capelli senza il bisogno del gel

  3. marta ha detto:

    Alle elementari non avevo una nemica migliore di me.
    Ero io la migliore….
    uahuahuahuahu!!!!
    (???)

  4. Unknown ha detto:

    Eheheh! Io alle elementari ero ancora pacifico e innocente, poi il mio nemico n°1 si è palesato alle medie…ho pure cambiato città per incontrarlo! Che fortüna alle volte..

  5. Muffin ha detto:

    Elementarii!quanti ricordi eh beh io di nemiche ne avevo tante… ho sempre avuto un rigetto verso le appiccicose codinate uhmm 😀 ora per fortuna osno pi`u pacifista :Pa presto Gis!

  6. Robba ha detto:

    Eheeheheh, che forza questa tua amichetta…ma perchè non glielo spremi adesso nella manica il tubetto ? un bacione…ciaooooo

  7. Mass ha detto:

    E\’ quello che vado dicendo da anni! Ne ho parlato anche in un post tempo fa! Certe cose ce le portiamo da piccolini. Nello specifico, tu con Titty ed io con quegli odiosissimi ragazzetti dal giocattolo facile e nuovo che ….. dopo le mie battaglie per ottenere lo stesso ed identico giocattolo, lo cambiavano il giorno stesso dell\’acquisto (come se l\’avessero saputo dal giocattolaio), additanto il mio feticcio come "ANTICO!" …… Titty maledettaaaaaaaaaaaaaa!!!!

  8. cristina ha detto:

    ciao,complimenti a te perke nella vita fai ciò ke per me rimarrà sempre e solo un sogno…purtroppo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!in bocca al lupo cristina

  9. Unknown ha detto:

    pensa che io ho fatto che rimuovere tutte le elementari e… anche le medie!
    ciao
     

  10. angela ha detto:

    pensa che ho riesumato un ricordo di cui mi vergognavo tantissimo proprio qualche tempo fa: quando avevo 9 anni cantavo nel coro della chiesa (mi vergogno anche di questo, ma di più di quello che dirò dopo): durante una processione per il corpus domini,noi del coro avevamo dei ceri in mano. Così tra un Osanna e un Gloria, *accidentalmente* inciampai e ops bruciai i capelli della mia migliore amica che aveva – guarda caso- dei meravigliosi riccioli biondi, mentre io portavo un anonimo caschetto castano con l\’orrida frangettona.
    Da bambina ero davvero efferata.
    Non che ora sia cambiata.
    Comunque l\’effetto fiamma tra i capelli conferì maggiore spiritualità alla processione.
    ciao, angela

  11. marta ha detto:

    Comunque mi chiedevo in cosa consiste precisamente una cena pseudomontana.
    Cibo da montagna tipo cervo, capriolo, formaggi di baita e polente varie, tutto rigorosamente prodotto nella pianura che più pianura non si può?
    O forse locale addobbato con ogni genere di chincaglieria da montanaro inesistente (trattandosi infatti di orrori et obbrobri prodotti solamente per il sollazzo dei turisti. Giapponesi)?
    Mi illumini!
    (la curiosità mi uccide)

  12. Pamela ha detto:

    ciao, ho trovato il tuo blog casualmente..
    cmq sn passata d qui, percui se t va ricambia la visita e passa da me….e magari lasciami un commentino..
    ciao ciao
    by Pamy

  13. Unknown ha detto:

    Non ce la fai a leggere tutto quello che scrivo? Non starai mica insinuando che scrivo troppo? Grrrrr.
    😛
    Lo so, scrivo troppo…
    Come vanno i denti? Spero meglio.
     
    Certo che questa tizia ti perseguita, peccato non aver colto i suoi discorsi, sarebbe stato interessante scoprire che, magari, dice anche sempre le stesse cose!
     
    Ma alla fine l\’hai spremuto il tubetto?

  14. Alex ha detto:

    Come i Piranha, le zanzare e la cacca, anche le zebre hanno la loro funzione nel nostro mondo. Anche io, come Stefano, ho avuto gli arcinemici alle medie. Mi ricordo in particolare un orrido e rissoso truzzo…

  15. Gabriele ha detto:

    Sempre a caccia di scoop? 😉
    Passa un buon week end
    Lele!

  16. Diana ha detto:

    tutti gli uomini sono stati bambini, una volta.
    e tutti i bambini sono stati cattivi. che fossero pensieri, parole, opere o omissioni.
    caspita se parlo forbito, il sabato mattina!!
     
    a proposito della foto del mio ultimo post, di cui mi chiedevi: mi piacerebbe molto saperne fare così, purtroppo non è mia!

  17. Sharon ha detto:

    abbellaaaa…eccomi tornata!!!
    beh vorrai dire che Titty in questione è sicuramente diventata una "zebra" con la maglia leopardata?
    io me la vedo più come un avvocato mangiatrice di uomini!!! 🙂
     
    un besito bella torineseeeeee…
     
    sharolina
     
    p.s.:sei andata al Gay Pride? io mi ci sono divertita come una matta… peccato incontri sconvenienti!!!

  18. marianna ha detto:

    Hola Gis! Comment ca va? Do u remember me? Mannaggia come devo fa\’? sò troppo poliglotta!!! Volevo salutarti e dirti che Marianna è tornata…tremate gente! ;p
     
    baci

  19. Filippo ha detto:

    Ci ritornerei volentieri a Londra…lol Saluti, Lip

  20. Vinny Blog ha detto:

    Another Zebra-day in Paradise?!
    Ciao Gis,
    com\’é diamine sono queste cene pseudomondane? Io ho immaginato tanti fighetti chichettosi e spocchiosi che si sparlano alle spalle.
    Magari la zebra ti ha notato.. ed in sordina avra\’ criticato la tua borsetta.. La prossima volta, potresti scattarle una foto per il tuo blog?
    Sai, non Zebra-stories-addicted vogliamo di piu\’.. Che ne so, la GIS che si butta a volo d\’angelo, una torta spiaccicata sul viso, una gonna che "accidentalmente" viene strappata via e tutti che ridono.
    Stupiscici, GIS, tu che hai i superpoteri!
     
    A parte le stronzate sopra-scritte, ti lascio un CIAOOOOO!
    Alla prox
    Vinny Blog 

  21. Unknown ha detto:

    Fai bene! I blog su Splinder sono esteticamente più belli, più veloci e in genere anche più interessanti. L\’unico inghippo è che se vuoi lo sfondo personalizzato bisogna saper fare i template…che ci vogliono duecentomila codici html…anf! Io però, ormai, mi sono affezionato a msn! Nonostante la lentezza esasperante..

  22. Uomo di ha detto:

    Sì c\’ero anche io ma tra i primi diciottomila, con un pezzo che credo non sia piaciuto a nessuno…la cosa più bella che ho scritto è stata forse la mia biografia! Se ti trasferisci però avverti tutti! Bacio §A

  23. Luigi ha detto:

    Secondo me si… fai male splinder è una piattaforma che da più possibilità di personalizzazione ma molta meno visibilità

  24. Alessandra ha detto:

    che piacere! e che bello, il trasloco nuovo! davvero, che vita mondana! devo fare qualcosa per "copiarti" un po\’? ah, per caso venerdì sera eri al concerto di battiato in piazzetta reale? dall afoto mi sembravi tu!

  25. Simone ha detto:

    Perché no! Direi che ne ho bisogno… ho perso l\’aereo!!

  26. Muffin ha detto:

    Ma di certooo! lasciami solo un recapito che ti riaggiungo ai preferiti *.*

  27. Fifth ha detto:

    A volte sì. Stavolta no.
    Mi stai suggerendo di ammazzarmi?

  28. Suzanne ha detto:

    Allora….questo blog è troppo bello!!!
    Fai la giornalista ho letto…e si capisce perchè scrivi benissimo,
    sei coinvolgente e ti assicuro che succede poche volte nel mondo dei blog che si riesca ad arrivare alla fine di un intervento..ma i tuoi sono davvero troppo carini!a quello della zebra provolona ho riso tantissimo:)
    Ti ammiro perchè fai una cosa he io amo tantissimo..scrivi…
    Posso farlo anche io certo
    ma non sarà mai la mia professione almeno credo…:)
    beh non si può certo smettere di sperare a 20 anni no=?un bacione
    susi

  29. Eleonora ha detto:

    a me piace Titty…

  30. Sharon ha detto:

    abbellaaaaaa…ma come ti blog-trasferisci??? perchè??? noooooo… e ti trovi meglio su splinder?
     
    beh fatti sentire durante quest\’afosa estate torineis. dove te ne vai in vacanza? io sono senza na lira. dovrò armarmi di tutto x trovare soldi. lavorare dici? mmm…
     
    a prestooooo…
     
    sharon

  31. Antinea ha detto:

    Insomma ti trasferisci… e come mai? qui non ti piace più? cmq non ti dimenticare di me… io di te sicuramente no! Adoro leggerti e spero di parlare al più presto su msn con te!
    Un abbraccio, Anti

Rispondi a Fifth Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...